Being a DOG

Devi essere un cane, devi essere un cane, cerca di essere un cane, sii un cane sii un cane sii un cane.

Può servire ripeterlo è necessario farlo.

Perché sennò perdi coscienza di ciò che ti circonda pensando ad altro portando la tua mentre in altri lidi invece di vivere il tuo corpo nello spazio e nel tempo presente.

Tirare su la coda annusare l’aria sentire il profumo della terra bagnata vedere le pannocchie nel campo guardarle al de sulla sinistra e guardare il campo a destra dov’é queste sono state tagliate e soltanto spuntano dal terreno moncherini corti.

E dopo ore di pedalata e dopo adesso dato le impossibile aver mangiato frutta secca aver bevuto acqua dalla sacca aver mangiato una banana aver maledetto il giro dei Puffi solo dopo tante ore puoi prendere la curva a sinistra sentire l’erba sotto le gonne della tua bicicletta e finalmente capire che puoi essere un cane che vuoi annusare l’aria che puoi guardare il cielo grigio che puoi sentire l’umido che scorre sotto i piedi.

E così dopo un mese di interruzione rispetto ai ritmi tenuti negli ultimi vent’anni proprio in quel momento come altre volte nelle settimane passate ma mai così tanto ti accorgi di come è necessario staccare la spina della coscienza e vivere anche se per solo pochi secondi solo di quello che ti circonda e delle semplici sensazioni che danno il vento e la pioggerellina soggiorno

Being a dog

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...